Via Salette
60021 Camerano (AN) - Italy

Tel. +39 393 9821448
wakeland@hotmail.it

wakeboard-ancona

Cosa è il wakeboard.
ll wakeboard è una combinazione di snowboard, skate, surf e sci nautico: si surfa sull’onda prodotta dall’imbarcazione, sfruttandola come rampa per fare figure in aria, oppure scivolarci sopra come sulla neve fresca…
A differenza dello snowboard, praticato sulla neve a volte dura e compatta, il wakeboard permette di scivolare sull’acqua, con molte meno conseguenze per le cadute.

Un po’ di storia.
ll wakeboard nasce negli Stati Uniti nei primi anni ’80 dai surfisti da onda: furono proprio loro che nei noiosi ed inattivi momenti di mancanza d’onda cominciarono a farsi trainare da vari tipi di imbarcazione.
Poi le tavole cominciarono a cambiare forma: furono accorciate e ristrette sempre più, furono poi montate delle straps simili a quelle del windsurf per renderle sempre più maneggevoli.
Nacque così lo skurfer, un vero surrogato del surf da onda. Poi sono cambiati i modi di vedere lo sport e le tavole: queste ultime assomigliano più agli skateboards nel senso che prendono una forma simmetrica a poppa e prua con pinne su entrambi i lati gli attacchi assomigliando a quelli dello snowboard.

Lo stile giusto per volare.
Nel wakeboard non si tenta di surfare la scia ma si cerca di saltarla usandola come rampa per fare i salti più impensati: salti mortali, 360 e oltre. Una varietà di manovre, per chi padroneggia lo strumento, pressoché illimitata. Non esiste neanche, come nel surfing, una direzione preferenziale, goofy o regular, ma si cerca di girare in entrambe le direzioni. E si è così arrivati alla wakeboard, ossia “tavola da scia”.
Un aspetto positivo del wakeboard è che si può praticare con qualsiasi tipo di imbarcazione (rispettando le norme di navigazione e i divieti delle capitanerie).
Se però si vuole volare davvero, bisogna utilizzare imbarcazioni attrezzate appositamente per questo nuovo sport: vengono infatti caricate in modo da creare l’indispensabile hard wake (onda dura), oppure con l’ausilio di un roll bar si riesce ad avere più stallo in aria.

 

bambini-wake

Uno sport per tutti.
Imparare non è poi così difficile come può sembrare, è indispensabile saper nuotare, per il resto basta solo un po’ di impegno e la giusta dose di spericolatezza!
L’apprendimento è molto rapido e semplice e ciò è dovuto soprattutto alla superficie molto ampia della tavola che permette una facile fuoriuscita dall’acqua.
E’ anche più facile dello snowboard per la differente presa di spigolo dell’acqua rispetto alla neve: la conduzione ed il cambio diventano in questo modo molto più agevoli.
In genere si comincia con qualche esercizio a terra, poi si scende subito in acqua, meglio se con la guida di un esperto che può fornire tutte le indicazioni per muovere i primi passi e/o compiere evoluzioni.